Le città storiche più vicine a noi

La Casa dei Racconti ha la fortuna di essere al centro di un territorio generoso che offre molto al viaggiatore: città famose, borghi caratteristici, campagne ricche di storia, itinerari nella natura, percorsi quasi segreti.

Qui vi suggeriamo qualche meta, con una promessa: quando verrete a farci visita raccontateci cosa vi piace; assieme troveremo qualcosa di unico, su misura per voi.

Venezia

Venezia è una città che si specchia nell’acqua, e l’immagine che restituisce si ritrova impressa negli occhi di chi la guarda. Il viaggiatore, anche solo di passaggio, è rapito dalla bellezza e dalla moltitudine di monumenti e opere d’arte. Piazza San Marco, cuore pulsante della città, importante complesso urbanistico e architettonico, prende il nome dalla celebre Basilica di San Marco, costruita in stile orientale e sormontata da cinque cupole bizantine.

Continua…

 

 

 

Testi e link da http://www.veneto.eu/home

Treviso

Treviso è una città da visitare in ogni stagione, con il passo lento di chi vuole assaporarne ogni angolo, scoprire scorci originali, respirare la tranquilla vita cittadina. Cuore della città e luogo di incontro dei trevigiani è piazza dei Signori con il suo Palazzo dei Trecento e l’elegante Loggia Dei Cavalieri.

Continua…

 

 

 

Testi e link da http://www.veneto.eu/home

Oderzo

Tra le belle architetture medievali e rinascimentali l’antica cittadina trevigiana di Oderzo rivela i frammenti della gloria di Opitergium, rinomato Municipium romano. Le tracce del passato splendore costituiscono la ricchezza di uno dei musei archeologici più antichi d’Italia, sorto nel 1876, che ha sede nella barchessa di Palazzo Foscolo e che ospita reperti di epoca preromana, romana e tardoantica.

Continua…

 

 

 

Testi e link da http://www.veneto.eu/home

Portogruaro

Come gran parte dei luoghi e delle bellezze dell’entroterra veneziano, Portogruaro è un tesoro tutto da scoprire. La cittadina è attraversata dal fiume Lemene ed offre ad ogni angolo scorci interessanti che rivelano somiglianze con la vicina Venezia.

Continua…

 

 

Testi e link da http://www.veneto.eu/home

Caorle

Tranquilla cittadina situata nell’Alto Adriatico, Caorle non è solo mare e spiaggia ma vanta una storia antica che la rende un centro turistico ricco di attrattive.

Grazie alla sua posizione privilegiata, Caorle sviluppò un fiorente porto in epoca romana che divenne poi di vitale importanza nel corso del Medioevo per il controllo delle merci fra la costa adriatica e l’entroterra.

Continua…

 

 

Testi e link da http://www.veneto.eu/home

Portobuffolè

Portobuffolé (TV) è un incantevole centro stretto da un’antica cinta muraria. Luogo fortificato fin dal X secolo, il borgo, che compare nella lista delle Bandiere Arancioni che contraddistinguono i più bei villaggi italiani, deve la sua fortuna alla sua strategica posizione sul fiume Livenza..
I poco più di 700 abitanti vivono in uno dei luoghi più suggestivi della Regione. La cinta muraria, rinforzata tra il XIII e il XIV secolo, serra le vie della piccola città, passata attraverso le dominazioni dei Da Camino – responsabili dell’abbellimento del Castello ad inizio ‘300 – dei Carraresi, del Patriarca di Aquileia e della Serenissima.

Continua…

 

Testi e link da http://www.veneto.eu/home

Sesto al Reghena

Sesto al Reghena, considerata uno dei Borghi più belli d’Italia è  una cittadina di origini romane. Nacque come posto militare e stazione di rifornimento per i viaggiatori diretti verso nord. Il suo nome deriva, oltre che dal fiume Reghena, anche dalla sua dislocazione all’altezza della sesta pietra miliare lungo tale via di passaggio.

Verso il VII sec. sorse l’abbazia benedettina di Santa Maria in Sylvis resa prestigiosa fin dall’inizio dalle donazioni di Carlo Magno.

Continua…

 

 

 

Testi e link da http://www.turismofvg.it

Aquileia

Aquileia fu fondata dai Romani come colonia militare nel 181 a.C. Fu dapprima baluardo contro l’invasione di popoli barbari e punto di partenza per spedizioni e conquiste militari. Grazie ad una buona rete viaria e ad un imponente porto fluviale, col tempo divenne sempre più importante per il suo commercio e per lo sviluppo di un artigianato assai raffinato (vetri, ambre, fictilia, gemme…).Raggiunse il suo apice sotto il dominio di Cesare Augusto (27 a.C. – 14 d.C.) divenendo capitale della X Regio “Venetia et Histria” ed accelerando quel processo che ne avrebbe fatto una delle più importanti metropoli dell’Impero Romano. Durate i secoli successivi, guerre interne, scorrerie o rappresaglie esterne e rapide incursioni minacciarono la città che, coinvolta nella più ampia crisi dell’Impero, iniziò lentamente ad acquistare un volto nuovo divenendo, con l’arrivo del cristianesimo, centro di irradiazione missionaria e di organizzazione ecclesiastica.

Continua…

 

 

 

Testi e link da http://aquileia.net/

Pin It on Pinterest

Shares
Share This